Saggezza al contagocce [4]

11 09 2010

Hanno inventato Dio per far stare zitti i bambini.

—| 1 |—

-Papà, papà, perché il Sole ci gira intorno?

-Perché lo vuole Dio, e noi non possiamo comprendere le sue scelte. Non chiedere altro.

—| 2 |—

-Papà, papà, perché il Sole ci gira intorno?

-Il Sole è una stella e in realtà sta fermo. La Terra invece è uno dei pianeti che si muovono, girando attorno al Sole e girando anche su se stessi. Questo dà l’impressione che il Sole si muova nel cielo.

-E perché la Terra si muove?

-La Terra si muove a causa delle forze gravitazionali che hanno agito mentre si formava.

-Cosa sono le forze gravitazionali?

Che palle essere ateo!





Saggezza al contagocce [3]

3 09 2010

Lamberto, soprannominato “Dio”, e Pancrazio, un amico suo, camminano per sentieri di montagna che non conoscono.

L.: «Scommetto che dietro l’angolo c’è un lago.»

P.: «Mah, secondo me no. Andiamo a vedere.»

Il lago c’è davvero, e P. guarda stupito il suo amico. L. assume un’espressione decisamente soddisfatta. Quest’ultimo, esaltato, decide di lanciarsi in un’altra previsione.

L.: «Ora capisci perché mi chiamano Dio. Non sbaglio mai. Ne vuoi ancora? Secondo me se avessimo fatto la strada più alta, aggirando quell’altura, avremmo trovato un sentiero più comodo.»

Tornati indietro per verificare l’affermazione di L., i due amici si trovano di fronte ad un salto di alcuni metri, impossibile da superare senza una corda.

P.: «Ora capisco perché ti chiamano Dio. Sfrutti le coincidenze per fare dichiarazioni altisonanti, ma la volta dopo sbagli come chiunque altro.»





Via il crocefisso dalle aule! (O tutto o niente)

3 11 2009

«Via il crocefisso dalle scuole». Vaticano: «Sentenza miope». ¹

Grande successo per la laicità: l’Europa dice «no» ai crocifissi in classe. ²

¹ «La presenza dei crocefissi nelle aule scolastiche costituisce “una violazione del diritto dei genitori a educare i figli secondo le loro convinzioni” e una violazione alla “libertà di religione degli alunni”. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo»

² «…è assurdo che bambini anche di pochi anni siano costretti a subire l’inevitabile condizionamento indotto dalla presenza del simbolo di una sola confessione religiosa», dice Raffaele Carcano, segretario nazionale della UAAR.

Un altro privilegio della Chiesa Cattolica comincia a scricchiolare. È un ottimo segno, anche se in Italia non si può mai essere troppo ottimisti.

Fosse per me, se si volesse tenere il crocefisso in classe, si dovrebbe essere obbligati a mettervi di fianco ogni simbolo di ogni altra religione, Flying Spaghetti Monster compreso. E, magari, il mio caro Cristo compagnone.

Cristo compagnone

Questo, almeno, è più amichevole di un cadavere sanguinante.

Per ovvi motivi di praticità, penso sia meglio eliminare tutto e mettersi il cuore in pace.

L.






Bibbia, metafore per i popoli rozzi?

21 08 2009

[6] Lot uscì verso di loro sulla porta e, dopo aver chiuso il battente dietro di sé, [7] disse: «No, fratelli miei, non fate del male! [8] Sentite, io ho due figlie che non hanno ancora conosciuto uomo; lasciate che ve le porti fuori e fate loro quel che vi piace, purché non facciate nulla a questi uomini, perché sono entrati all’ombra del mio tetto». (Genesi 19)

Si legge spesso e si sente spesso dire che “la Bibbia era un libro diretto a popoli rozzi, e quindi sono state usate metafore per trasmettere il messaggio divino”.

What the hell…? Se uno vuole trasmettere un messaggio ad un popolo rozzo, non usa metafore! Se dovesse spiegargli la fotosintesi clorofilliana, okay, ma in fatto di morale conviene dirgli cosa è giusto e cosa no senza giri di parole. Solo i popoli colti possono fare delle analisi approfondite e ritrovare il significato nascosto.

Se un contadino rozzo leggesse le frasi citate a inizio post, rischierebbe di capire che le figlie vergini sono oggetto di scambio, sono giocattolini posseduti dal padre, e non esseri umani con dei diritti da rispettare. La verità è che la Bibbia trasmette dei messaggi che ai tempi potevano attrarre il popolo, proprio perché rozzo, ma che non nascondono nessun significato positivo, come invece ci vogliono far credere i teologi di oggi. Guardate in Afghanistan e nei paesi a governo islamico, com’è la condizione della donna. Curioso, no? Si chiama Teocrazia, perché si basa sulla “parola di dio”. Dèi diversi, ma repellenti uguale.

L.





Liberi di non credere.

29 07 2009

«Erano pochi milioni, cent’anni fa. Oggi sono circa un miliardo. Il formidabile aumento del numero dei non credenti è l’unica, rilevante novità nel panorama religioso mondiale degli ultimi decenni. Un fenomeno che, peraltro, nei paesi democratici non accenna affatto a fermarsi: una crescita che, significativamente, non è il frutto dell’opera di ‘missionari’ dell’ateismo e dell’agnosticismo, ma l’esito di centinaia di milioni di riflessioni individuali

Unione Atei e Agnostici Razionalisti





Antiabortista uccide un medico

31 05 2009

USA, medico abortista ucciso mentre entrava in chiesa

«George Tiller, 68 anni, direttore di una clinica di Wichita, nel Kansas, in cui si praticavano aborti, è stato ucciso oggi mentre entrava in una chiesa luterana. George Tiller era diventato uno dei principali bersagli degli attacchi degli antiabortisti, perché la sua clinica era specializzata nel praticare interruzioni di gravidanza negli ultimi giorni in cui era legalmente possibile farlo.»

La prima volta che ho letto questa notizia, ho pensato di aver capito male. Poi mi sono reso conto che quello con le idee poco chiare, decisamente non sono io.

Un antiabortista che uccide un uomo. Una persona che combatte contro l’interruzione di gravidanza perché la considera omicidio, una persona che difende la santità della vita, ha ucciso un uomo. Ma come funziona il ragionamento? Prima di nascere la tua vita è sacra e va difesa, e non appena nasci non vali più niente?

Citando una frase di George Carlin, che avevo già utilizzato in Aborto negato in ospedale:

«Ragazzi, questi conservatori sono proprio forti, vero? Sono tutti a favore dei non nati, farebbero di tutto per i non nati, ma una volta che sei nato sono cazzi tuoi!»

La coerenza l’hanno abbandonata in un angolo a fare ragnatele.

L.