Liberi di non credere.

29 07 2009

«Erano pochi milioni, cent’anni fa. Oggi sono circa un miliardo. Il formidabile aumento del numero dei non credenti è l’unica, rilevante novità nel panorama religioso mondiale degli ultimi decenni. Un fenomeno che, peraltro, nei paesi democratici non accenna affatto a fermarsi: una crescita che, significativamente, non è il frutto dell’opera di ‘missionari’ dell’ateismo e dell’agnosticismo, ma l’esito di centinaia di milioni di riflessioni individuali

Unione Atei e Agnostici Razionalisti

Annunci

Azioni

Information

4 responses

30 07 2009
Mr.Loto

Questo non dimostra niente, se non che la corruzione della chiesa e dei suoi appartenenti può allontanare gli uomini da Dio. Ma chi si allontana per questo motivo sicuramente non è un vero credente, Dio è altra cosa.

30 07 2009
BerryHey'

@ Mr.Loto:

No, non c’entra solo la corruzione della chiesa e dei suoi appartenenti. Non è l’unico motivo che può spingere le persone ad allontanarsi dalla religione.

Una persona può smettere di credere in Dio nel momento in cui non veda attorno a sé prove scientifiche della sua esistenza. Può smettere di credere in Dio in seguito a studi di biologia che mostrino che l’esistenza di dio non è necessaria, ed è quindi superflua. Può smettere di credere in Dio (o per lo meno nel dio cristiano) perché le contraddizioni presenti nei testi sacri gli fanno dubitare della loro affidabilità. Ognuno ha il proprio motivo, ora è impossibile elencarli tutti. Le riflessioni sono individuali, e quindi uniche e originali.

I motivi possono essere tanti, sicuramente più di quell’unico che hai elencato.

Grazie di aver letto e commentato il mio blog, comunque. Anche le critiche sono ben accette.

L.

31 07 2009
Mr.Loto

Sicuramente i motivi possono essere tanti, ma non è questo il luogo per discuterne, ma una cosa è sicura, la fede non ha niente a che fare con la scienza; chi pensa di arrivare alla fede con la scienza è completamente fuori strada. La fede è un dono che si riceve, anzi una grazia (dono non dovuto), e come tale completamente slegato dalla scienza e dala superbia che la caratterizza in questi tempi. Dio ha posto dei limiti alla mente umana, più di tanto non si potrà mai indagare, tutto è perfettamente ordinato agli occhi di chi ha la fortuna di vedere. 🙂

27 08 2009
Filippo

Mr Loto, se permette l’esistenza di Dio è proprio un problema logico-filosofico-epistemologico-scientifico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: